Vi racconto come si si crea un hotel dove è sempre Natale

Stefano Cerutti #plumestories, Hospitality, Progetti

Bisogna essere abbastanza sognatori per immaginarla e altrettanto lucidi e tenaci nel portarla a compimento una cosa così: creare un luogo dove far vivere l’atmosfera del Natale tutti i giorni dell’anno. Sono qualità che la nostra squadra riconosce a Stefano Cerutti, co-founder di PLUME nonché general manager di Mirtillo Rosso Hotel, un albergo pensato per le famiglie, aperto a dicembre dello scorso anno a Riva Valdobbia, in Valsesia, ai piedi del Monte Rosa.

Mercoledì 12 ottobre Stefano Cerutti ha parlato del Mirtillo Rosso all’Hospitality Day di Rimini, evento diventato punto di riferimento per gli operatori del settore alberghiero. E poche ore, dopo nella stessa sede, il progetto di social media marketing di Mirtillo Rosso (firmato da PLUME) si è aggiudicato la medaglia di bronzo dell’Hospitality Social Awards 2016 (categoria strutture alberghiere), il riconoscimento riservato alle eccellenze della comunicazione del settore ricettivo.

 

Ecco come, a margine dell’intervento, Stefano ha spiegato agli operatori del settore come una buona reputazione sia importante nella ricetta di un’impresa. E come la comunicazione attraverso il web svolga un ruolo determinante ne diffonderla.

Insomma dove ha parlato di PLUME.  🙂

“Mi interessava molto la gestione della reputazione che, come sapete, ha anche delle implicazioni operative: una buona reputazione è conseguenza di un servizio memorabile. Avevo sentito parlare di reputazione Giulia Eremita di Trivago e Matteo Toresani. Avevo capito che gli hotel potevano lavorare sulla reputazione come chiave di sviluppo organizzativo ed economico. Gli hotel possono superare problemi di visibilità grazie alla reputazione, possono usare le parole degli ospiti per arrivare dove le loro parole non potrebbero mai arrivare.

Ecco allora un elemento fondamentale: il web 2.0 e le sue regole.

Creammo PLUME, una squadra di professionisti dedicata al progetto di web marketing.
Fulvio Julita, il nostro stratega di comunicazione sul web, colui che ha indirizzato il nostro lavoro al “raccontare le imprese” prima che si parlasse tanto diffusamente di storytelling, mi aveva stimolato a creare una narrazione online del progetto Mirtillo Rosso. Lorenzo Lucca ed Elisa Piemontesi l’hanno preso in parola. Lorenzo è colui che si occupa di presenza digitale, web e fotografia per il social media marketing, mentre Elisa è specialista nello storytelling fotografico.

Mirtillo Rosso è stato letteralmente raccontato sul web fin dalle fondamenta, fin dalla posa della prima pietra. E non è un modo di dire.

Elisa ha messo a punto i canali e creato lo stile di Mirtillo Rosso sui social. Uno stile talmente zuccheroso da far venire il diabete. Ma cosa ci si potrebbe aspettare d’altro dall’hotel del Natale? Non è una comunicazione pubblicitaria da agenzia web, è Mirtillo stesso che parla, in prima persona. I clienti e gli utenti hanno iniziato da subito a rispondere, dialogare, interagire con l’hotel tramite Facebook e i messaggi diretti, anche per prenotare.
Anche le fotografie sono state studiate con uno stile Mirtillo. Sono state scattate migliaia di fotografie reportage, come ci richiede il web di oggi, immagini che vengono continuamente rinnovate per il sito, per i canali social, per le Ota, per la stampa e per gli articoli dei blog. Sono foto spontanee con cui ci si può immergere nell’esperienza reale dell’hotel, tra le persone che ne fanno parte.

Dunque, per concludere, vi sto dicendo che il tema del Natale nasce come un’idea di marketing? No!
Il Natale è un’idea che nasce perché mette insieme diversi elementi che sono nel cuore di tutti: la famiglia, lo stare insieme, il piacere di poter dedicare tempo ai nostri cari, la meraviglia, la gioia. E poi la montagna, quale posto migliore dove stringersi alle persone che amiamo?
È nata così questa idea, ed è cresciuta nutrendosi dei valori e delle persone di cui vi ho parlato. Oggi è portata avanti da altre persone, i miei collaboratori. E anche grazie a loro è diventata un successo.”

Se volete proseguire la lettura, qui trovate uno storytelling sul Backstage di Mirtillo Rosso, creato da Elisa con Adobe Spark. È una piattaforma di contenuti che usiamo spesso per raccontare: provate a seguire il dietro le quinte di Mirtillo, dal link https://goo.gl/0qMjdP

Condividi su


AUTORE

Stefano Cerutti

Facebook Twitter

Sono l’amministratore di Alpen Rose s.r.l., società che si occupa di hospitality e ristorazione; sono direttore del Mirtillo Rosso Hotel, a Riva Valdobbia (Alagna), l’unico albergo al mondo dove è sempre Natale; sono tra i fondatori di PLUME:
Collaboro con imprese alberghiere per migliorarne la redditività: introducendo nuove azioni di web marketing, individuando strategie di revenue coerenti con il mercato, identificando aree di inefficienza e di contenimento costi, elaborando nuovi prodotti per aumentarne l’attrattività.