Commenti Tripadvisor

TripAdvisor e le vite degli altri

Una prospettiva un po’ insolita da cui guardare TripAdvisor: la scrittura che diventa forma narrativa alternativa.

C’è una cosa che vorrei farvi osservare. Mi rivolgo a tutti quelli che, come me, qualche volta usano TripAdvisor per scegliere un albergo o un ristorante.

C’è un effetto collaterale nell’utilizzo della più famosa tra le piattaforme di recensione alberghiera: leggersi i commenti dei clienti (e le risposte dei titolari, quando ci sono) ci proietta in un mondo di storie. Sono quelle di persone il cui punto di contatto è stato quel luogo di cui scrivono.

Se ci fate caso, le loro parole non solo raccontano il posto. Rivelano spesso una porzione della vita di chi scrive. E nella vostra testa, una parola dopo l’altra, prende forma una variegata popolazione. Le potete immaginare queste persone, i recensori: l’entusiasta, il rompiscatole, il pignolo, il polemico, il pragmatico, il filosofo.

È un intrigante viaggio tra le personalità dell’essere umano. È una storia nella storia in cui anche noi, i lettori, troviamo posto. Ci immedesimiamo nelle vicende di quei protagonisti, e con loro sorridiamo, ci arrabbiamo, sogniamo, come succede tra le pagine di un buon libro. “Come avrei reagito” ci chiediamo “se fossi stato al posto di chi scrive?”.

È proprio un bel gioco, TripAdvisor, se lo osserviamo da questo punto di vista.

P.s. Se vi va di dare un’occhiata, vi suggerisco un viaggio tra i commenti al Mirtillo Rosso, gradevolmente moderati da Stefano Cerutti.
È un esperienza esemplificativa di quanto vi ho raccontato.

 

 

 

Condividi su


AUTORE

Fulvio Julita

Facebook

Web coach e digital strategist. Mi occupo di narrazione d’impresa applicata alle strategie di marketing. Prendo per mano professionisti e imprese, li accompagno nel mondo di internet. Attraverso il web e i social media, li aiuto a comunicare meglio, valorizzare la loro identità e vendere. Uso internet, parole e immagini per raccontare di imprese, prodotti e persone.